Patient information Print


DuoFer® Fol

Andreabal AG

Che cos'è DuoFer Fol e quando si usa?

DuoFer Fol è un preparato a base di ferro e di acido folico che viene usato per la prevenzione e il trattamento della carenza di ferro e dell’anemia con aumentato fabbisogno dell’acido folico durante la gravidanza e l’allattamento. Una carenza di ferro può verificarsi in caso di aumentato fabbisogno (per es. gravidanza e crescita), aumentate perdite (per es. emorragie) o diminuito apporto (per es. alimentazione a tenore di ferro insufficiente). Una carenza di ferro può in particolare provocare anemia.

DuoFer Fol contiene due sali di ferro con caratteristiche di solubilità differenti, che permettono di ottenere un rilascio continuato nel tratto gastrointestinale.

Inoltre DuoFer Fol contiene vitamina C che agisce contro l’ossidazione del ferro e favorisce l’assorbimento del ferro attraverso la mucosa intestinale.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

La diagnosi di carenza di ferro con aumentato fabbisogno di acido folico è fatta dal medico. Tuttavia il paziente, specialmente in presenza di un’anemia acuta, può constatare pallore, una certa stanchezza e diminuzione dell’efficienza con rallentamento.

Il tasso troppo basso del ferro e dell’emoglobina nel sangue dev’essere confermato dal medico tramite esami appropriati.

Nel trattamento dell’anemia

Se l’anemia non è causata da una carenza di ferro, i preparati contenenti ferro sono inefficaci.

In questi casi, una somministrazione cronica può condurre ad un accumulo di ferro.

Quando non si può usare DuoFer Fol?

In caso di ipersensibilità a uno dei componenti, sovraccarico di ferro, disturbi del metabolismo del ferro, anemia senza accertata carenza di ferro ed anemia dovuta a carenza di vitamina B12. Inoltre, in caso di una intolleranza giustificata, per es. in presenza di gravi alterazioni infiammatorie del tratto gastro-intestinale e di ulcere gastriche nonché in caso di gravi malattie del fegato e dei reni.

Il suo medico sa cosa si deve fare in simili casi.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di DuoFer Fol?

In presenza di malattie infiammatorie dello stomaco o dell’intestino, di ritardo patologico dello svuotamento dello stomaco e di certe altre malattie del tratto gastro-intestinale, i preparati a base di ferro devono essere usati con prudenza e solo dopo aver consultato il medico. Certi medicamenti contro iperacidità di stomaco, certi analgesici, antibiotici e preparati a base di oro, come pure alimenti e generi voluttuari (per es. il caffè), possono ridurre l’assorbimento del ferro. I preparati a base di ferro possono ridurre l’efficacia di numerosi medicamenti, come, per es. certi antibiotici, medicamenti contro l’osteoporosi, ormoni per la tiroide e preparati contro il Parkinson. Parli con il medico, il farmacista o il droghiere e legga attentamente il foglietto illustrativo degli altri medicamenti. L’effetto irritante dei preparati a base di ferro sullo stomaco e sull’intestino può essere potenziato dall’assunzione contemporanea di certi medicamenti antiinfiammatori.

Perciò tra l’assunzione di uno dei medicamenti o degli alimenti suddetti e quella di un preparato a base di ferro dovrebbero trascorrere più ore.

Abuso cronico di alcool può portare ad un eccesso di ferro causato da un aumentato assorbimento di ferro.

L’acido folico può indebolire l’effetto di determinati farmaci contro le convulsioni (epilessia).

Determinati farmaci contro le convulsioni (epilessia) possono abbassare il tasso dell’acido folico. Le bevande alcoliche ostacolano l’assorbimento

dell’acido folico. Entrambe queste cause possono diminuire l’effetto dell’acido folico contenuto in DuoFer Fol.

Durante la terapia e la gravidanza rinunci completamente all’alcool.

Informi il suo medico, il farmacista o il droghiere se soffre di altre malattie, se ha allergie o se assume o applica altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa).

Questo medicamento contiene meno di 1 mmol di sodio (23mg) per compressa pellicolata, ad es. è quasi "privo di sodio".

Si può somministrare DuoFer Fol durante la gravidanza o l'allattamento?

DuoFer Fol può essere assunto durante la gravidanza e l’allattamento alla posologia indicata. Tuttavia, prima di prendere DuoFer Fol deve consultare il suo medico, farmacista o suo droghiere.

Come usare DuoFer Fol?

Per prevenire una carenza di ferro con aumentato fabbisogno di acido folico:

1 compressa pellicolata al giorno prima, durante e dopo la gravidanza.

Per curare un’anemia dovuta a carenza di ferro con aumentato fabbisogno di acido folico:

1-2 compresse pellicolate al giorno.

Il medico può adattare al suo bisogno questa raccomandazione e stabilirà con lei la durata del trattamento.

Prima di colazione ed eventualmente prima di cena, inghiottire la compressa pellicolata con un po’ di liquido senza masticarla. L’assorbimento del ferro è migliore a stomaco vuoto. L’assunzione contemporanea di cibi diminuisce la probabilità di effetti collaterali nel tratto gastro-intestinale, riduce però anche l’assorbimento del ferro.

Il trattamento di DuoFer Fol dev’essere proseguito per circa un mese dopo che l’emoglobina ha raggiunto valori normali. Ciò permette di completare i depositi di ferro nell’organismo (fegato, milza, midollo osseo).

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal medico. 

Se ritiene che l'effetto del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico, farmacista o al suo droghiere.

Quali effetti collaterali può avere DuoFer Fol?

In seguito all’assunzione di DuoFer Fol possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

Occasionalmente possono verificarsi senso di gonfiore, pressione nella parte superiore del ventre, nausea, stitichezza o diarrea.

DuoFer Fol può causare una colorazione scura delle feci a causa del ferro rimasto. Questo fenomeno è insignificante.

Raramente possono apparire anche reazioni allergiche con eruzioni cutanee e prurito.

Un sovradosaggio acuto può causare i seguenti disturbi: nausea, vomito, dolori di ventre, diarrea e dopo qualche tempo polso accelerato, vertigini, difficoltà respiratorie, colorito livido delle labbra e del volto; in casi gravi respirazione irregolare, convulsioni e fenomeni di paralisi. In questi casi è necessario l’immediato intervento del medico. Se osserva effetti collaterali dovrebbe informare il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere. Ciò vale in particolare per gli effetti collaterali che non sono specificati in questo foglio illustrativo.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sulla confezione.

Indicazione di stoccaggio

Conservare a temperatura ambiente (15-2oC).

Dato che una confezione completa di DuoFer Fol contiene una dose totale di ferro che, se ingerita in una volta sola, può causare un avvelenamento severo soprattutto nei bambini piccoli, questo medicamento deve assolutamente essere conservato fuori dalla portata dei bambini.

Ulteriori indicazioni

Il medico, il farmacista o il droghiere, che sono in possesso di documentazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Che cosa contiene DuoFer Fol?

Una compressa pellicolata contiene:

Principi attivi:

175 mg di fumarato di ferro; 100 mg di gluconato di ferro; 300 mg di vitamina C, 0.4 mg di acido folico.

Sostanze ausiliarie:

Cellulosa microcristallina, ipromellosa, amido di mais, talco, amido di glicolato di sodio (tipoA), magnesio stearato, biossido di silicone, trietil citrato, biossido di titanio (E171), ossido di ferro giallo (E172).

Il tenore di ferro di una compressa pellicolata corrisponde a 69 mg di ferro bivalente.

Numero dell'omologazione

53048 (Swissmedic).

Dov'è ottenibile DuoFer Fol? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia o in drogheria senza prescrizione medica.

Confezioni da 40 e 100 compresse pellicolate.

Titolare dell’omologazione

Andreabal AG, 4123 Allschwil.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nell'aprile 2020 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).